Cosa va (e cosa no) nella raccolta differenziata della plastica? Facciamo chiarezza insieme

Differenziare i rifiuti è un’attività fondamentale per evitare sprechi e salvaguardare l’ambiente.

Come infatti abbiamo già affermato, il riciclo per noi è il punto chiave per affrontare il tema dei rifiuti inquinanti. Un tema da trattare senza demonizzazione ma con consapevolezza, in particolare per quanto riguarda la plastica, che è forse la materia prima che meglio si presta a un riciclo quasi completo.

Però, quando abbiamo a che fare nella pratica con la raccolta differenziata, ognuno di noi può avere dubbi o perplessità. Vediamo ora di dare qualche risposta.

Si possono riciclare tutti i tipi di plastica?

No. In base alle normative sulla classificazione delle materie plastiche, a ogni materia plastica è associata una sigla che la identifica e un numero, che va dall’1 al 7. Il numero è posto all’interno di un triangolo: da 1 a 6 il materiale è riciclabile, mentre il 7 segnala materiali non riciclabili.

Le materie plastiche più facili da riciclare sono quelle con la sigla PE (polietilene), PET (polietilentereftalato) e PVC (polivinilcloruro).

Quali oggetti di plastica vanno nella differenziata e quali no?

La regola generale è che si possono differenziare solo gli imballaggi, i flaconi e i contenitori, non gli oggetti di plastica in genere.

Ecco quindi cosa si può riciclare:

  • Bottiglie
  • Flaconi, barattoli e dispenser
  • Vaschette per alimenti
  • Blister
  • Buste e sacchetti per pasta, patatine, surgelati…
  • Reti per frutta e verdura
  • Pellicole trasparenti
  • Materiali per la protezione e il trasporto merci (come pluriball, cellophane, polistirolo)
  • Sacchetti e buste dei negozi
  • Piatti e bicchieri monouso (privi di residui di cibo)

Ecco cosa non si può riciclare:

  • Utensili per la cucina
  • Biro e pennarelli
  • Giocattoli
  • Arredi ed elettrodomestici
  • Sottovasi
  • Occhiali
  • Siringhe
  • Bacinelle
  • Rifiuti ingombranti (bisogna rivolgersi alle isole ecologiche locali)
  • Cialde per caffè
  • Posate monouso

Per altri dubbi, ecco la pagina dedicata al tema della raccolta della plastica di Corepla (Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi di plastica).

Dobbiamo infine sottolineare che la regola base può avere delle specificità a livello locale: per questo consigliamo di approfondire le modalità di smaltimento del tuo Comune.